Pubblicato 23. Nov, 2018 in News

Dal 3 al 5 dicembre, all’hotel Crowne Plaza di San Donato Milanese, si riuniscono oltre 2.000 dirigenti sindacali per il 124° Consiglio Nazionale.
Al centro dei dibattiti: il rinnovo del contratto di lavoro dei bancari e la crisi politico-finanziaria. Sarà anche l’occasione per festeggiare il 70° compleanno della Federazione, fondata proprio nel capoluogo lombardo nel 1948.
Durante i tre giorni – che vedranno sempre la presenza sul palco del segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni – sono previsti dibattiti e approfondimenti. Saranno affrontati tutti i temi dell’attualità politica economica con lo sguardo sempre rivolto alle banche e all’Europa. Interverranno autorevoli ospiti della politica, della cultura, dell’economia e della finanza. I lavori si apriranno con la tavola rotonda dal titolo “Una crisi infinita” a cui parteciperanno: il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani; il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli; Maurizio Belpietro, Paolo Giacomin,Alessandro Sallusti e Fabio Tamburini rispettivamente direttori della Verità, del Quotidiano Nazionale, del Giornale e del Sole24Ore. Subito dopo, interverrà – per parlare di risparmio, delle fondazioni bancarie e del futuro del sistema bancario italiano – il presidente dell’Acri, Giuseppe Guzzetti, insieme con il direttore di Milano Finanza,Gabriele Capolino. La mattinata di lunedì si chiuderà con un dibattito sulla revisione della legge Fornero, con la partecipazione del presidente di Itinerari previdenziali, Alberto Brambilla.