Iscriviti

Nuovo servizio cura Italia

In questi giorni di grande tensione/preoccupazione per il propogarsi esponenziale dell'epidemia COVID
19 - CORONAVIRUS, sono stati emanati alcuni Decreti Ministeriali, finalizzati a ridurre la diffusione
dell'epidemia e gestire le ricadute sociali conseguenti all’ isolamento forzoso dei cittadini/famiglie.


Il SAB FABI di Milano e Provincia, per cercar di limitare al massimo il disagio che ne consegue, è
intervenuto da subito, sia di tutti gli Isituti di Credito presenti sulla piazza, sia nei confronti dell’ Agenzia
delle Entrate, per salvaguardare la salute e la sicurezza dei lavoratori, in coordinamento con la Segreteria
Nazionale ed i Coordinamenti aziendali/Gruppi, mantenendo attivi tutti i servizi di Consulenza Fiscale,
Previdenziale, Legale ed Assicurativa riservati agli iscritti e ai loro familiari.


A tal fine, abbiamo aperto una nuova casella/mailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dedicata a
rispondere a tutte le problematiche connesse ai servizi/sostentamenti economici, inseriti nei decreti
CORONAVIRUS/CURA ITALIA , emanati dal Governo nell'ultimo mese.


Fra i provvedimenti ricordiamo, a titolo di esempio, il permesso di 15 giorni a favore dei genitori con figli
studenti di età sino a 12 remunerati al 50% e quello da 13 a 16 anni non remunerato; il bonus babysitter,l’
estensione a 18 giorni complessivi per i mesi di marzo e aprile dei permessi art 33 legge 104/92 (12 gg
relativi al decreto + 3gg mensili per marzo e aprile), l’ indennità di 600 euro, sempre per i mesi di marzo
e aprile, a favore di lavoratori autonomi impossibilitati a lavorare e costretti a rimanere al proprio
domicilio .


● Per quanto concerne i 15 giorni remunerati al 50%, per gestire i figli studenti, essendo la disponibilità
soggetta a plafond, le domande verranno accolte sino ad esaurimento dello stesso; pertanto invitiamo
gli interessati ad utilizzare direttamente la procedura INPS con il proprio codice PIN. Qualora si fosse
sprovvisti di registrazione sul sito INPS, consapevoli dell’allungamento dei tempi di espletamento delle
richieste, le stesse dovranno essere inviate via mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
allegando i seguenti documenti :


1) INDICAZIONE DEL SOGGETTO RICHIEDENTE

2) FOTOCOPIA DELLA CARTA IDENTITA’ E DEL CODICE FISCALE DEL RICHIEDENTE E DEL CONIUGE

3) FOTOCOPIA DELLA CARTA IDENTITA’ E DEL CODICE FISCALE DEI FIGLI PER I QUALI SI RICHIEDE IL
CONGEDO (tenendo presente che è possibile inserire periodi retrodatati anche dal 5 marzo in poi)

4) FOTOCOPIA DELLA BUSTA PAGA DEL RICHIEDENTE E DEL CONIUGE (I DATI DELL’AZIENDA CODICE
FISCALE O CODICE INPS DOVREBBERO GIA’ COMPARIRE PER CHI FA LA DOMANDA, MENTRE DEVONO
ESSERE INSERITI PER IL CONUIGE). INDICARE SE IL CONIUGE E’ LAVORATORE DIPENDENTE O
AUTONOMO.

5) INDICAZIONE PRECISA DEI PERIODI DI CONGEDO …..DA QUANDO .. A QUANDO

6) INDICAZIONE DI PRECEDENTI CONGEDI PARENTALI FRUITI DA PARTE DEL RICHIEDENTE E DEL
CONIUGE

7) INDICAZIONE DI EVENTUALI GRADI DI PARENTELAZIONE CON IL DATORE DI LAVORO


● Per la richiesta dei giorni di permesso legge 104/92, non vi sono problemi per chi è già fruitore dei
permessi a giorni. Diversamente per coloro che già fruiscono di questi permessi ad ore (due ore al giorno
per tutti i giorni del mese), se lo desiderano, si possono inviare le richieste di variazione della modalità
di fruizione alla sempre alla casella mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., allegando: il certificato di
"stato di gravità" del disabile, la copia carta di identità e C.F. del fruitore, oltre alla busta paga o
documento dove compaiono i dati relativi al datore di lavoro e il C.F.

● Per la richiesta di NASPI, i termini sono passati da 68 a 128 giorni, mantenendo le modalità operative
in vigore.

● Bonus babysitter: siamo in attesa delle circolari INPS in materia.

● Riconoscimento 600 euro per i mesi di marzo e aprile a favore di lavoratori autonomi: su questo
provvedimento che eventualmente riguarderà esclusivamente i familiari degli iscritti FABI, i patronati
sono tutti in attesa della circolare esplicativa dell'INPS. Su questo provvedimento che prevede molte
restrizioni, suggeriamo però di rivolgersi alle associazioni di categoria, le quali potranno offrire una
consulenza più specifica.
IN TUTTI QUESTI CASI ABBIAMO LA NECESSITA’ DI AVERE IL MANDATO DI ASSISTENZA COMPILATO E
FIRMATO ( ALLEGATO MODELLO).
TUTTI I DOCUMENTI DEVONO ESSERE INVIATI IN PDF PER UNA MIGLIORE GESTIONE ORGANIZZATIVA.
Il momento è difficile per tutti, la FABI ha sempre operato per la tutela e la salvaguardia dei lavoratori,
senza mai trascurare l'importanza dei servizi nel momento del bisogno. Anche questa nuova iniziativa
crediamo vada in questa direzione.

AD INTEGRAZIONE DELLA NOSTRA COMUNICAZIONE SERVIZIO CURA ITALIA del 23 marzo

Nella giornata di ieri mercoledì 25 marzo 2020, INPS ha emanato la sua circolare n°45 (allegata), dove si disciplinano le modalità applicative dei provvedimenti inseriti nei Decreti Ministeriali CURA ITALIA ecc.


Ad integrazione della nostra comunicazione “NUOVO SERVIZIO CURA ITALIA” del 23 marzo u.s., per quanto concerne i permessi a favore dei genitori con figli studenti, di età sino ai 12 anni, è necessario integrare la documentazione al fine di inserire correttamente la domanda.

Elenco dei documenti:
1) INDICAZIONE DEL SOGGETTO CHE FA LA DOMANDA
2) FOTOCOPIA CARTA IDENTITA’ E CODICE FISCALE DI MARITO E MOGLIE
3) FOTOCOPIA CARTA IDENTITA’ E CODICE FISCALE DEI FIGLI PER I QUALI SI CHIEDE IL CONGEDO
(tenendo presente che è possibile inserire periodi anche già trascorsi dal 5 marzo in poi)
4) FOTOCOPIA BUSTA PAGA MARITO E MOGLIE (i dati dell’azienda, codice fiscale o codice Inps, per
chi fa la domanda dovrebbero già comparire, mentre devono essere inseriti per il coniuge).
INDICARE SE IL CONIUGE DI CHI FA LA DOMANDA E’ LAVORATORE DIPENDENTE O AUTONOMO
5) INDICAZIONE PRECISA DEI PERIODI DI CONGEDO DA QUANDO ... A QUANDO ...
6) SAPERE SE MARITO E MOGLIE HANNO GIA’ USUFRUITO DI CONGEDI PARENTALI
7) SAPERE SE CHI FA LA DOMANDA E’ PARENTE DEL DATORE DI LAVORO
INTEGRAZIONE DOCUMENTI:
8) AUTOCERTIFICAZIONE IN CUI SI DICE CHE: NON SI E’ USUFRUITO DEL SERVIZIO BABY SITTING -
NEL NUCLEO NON SIA PRESENTE GENITORE DISOCCUPATO O NON LAVORATORE – NEL NUCLEO
FAMILIARE NON VI SIA ALTRO GENITORE BENEFICIARIO DI STRUMENTI DI SOSTEGNO AL
REDDITO IN CASO DI SOSPENSIONE O CESSAZIONE ATTIVITA’ LAVORATIVA
9) DATA DI FINE DELLA MATERNITA’ OBBLIGATORIA

IN TUTTI I CASI ABBIAMO NECESSITA’ DI AVERE MANDATO DI ASSISTENZA COMPILATO E FIRMATO, DI
CUI ALLEGHIAMO MODELLO.
TUTTI I DOCUMENTI DEVONO ESSERE INVIATI IN PDF PER UNA MIGLIORE GESTIONE ORGANIZZATIVA. 

I nostri servizi
FABI Milano

Sindacato Autonomo Bancari di Milano e Provincia

Privacy