Iscriviti

PENSIONE DI VECCHIAIA/ANZIANITA’

PENSIONE DI VECCHIAIA/ANZIANITA’
Nel 2019 si è verificato l'ultimo adeguamento alla variazione dell’aspettativa di vita, serviranno 5 mesi in più di età o di contributi (per la pensione anticipata, anche quella dei lavoratori precoci).

Pensione anticipata
La pensione anticipata è legata al raggiungimento di una anzianità contributiva e le regole per la pensione anticipata per il prossimo anno corrispondono a quelle previste per il 2017: i requisiti rimangono gli stessi. C’è la novità dei lavoratori precoci che sono quei lavoratori che all’età di 19 anni già avevano maturato almeno 12 mesi di contributi e si trovano in determinate condizioni. 

La pensione anticipata dunque nel 2018 si può ottenere se si possono far valere:

  • DONNE: 41 anni e 10 mesi di contributi (2175 settimane)
  • UOMINI: 42 anni e 10 mesi di contributi (2227 settimane)
  • PRECOCI (sia uomini che donne) in particolari condizioni: 41 anni di contributi (2132 settimane)

La pensione anticipata precoci è riconosciuta nei limiti dei Fondi annualmente stanziati e gli interessati debbono inoltrare domanda di certificazione dei requisiti per l’accesso al beneficio entro il 1 marzo 2018.

Pensione di vecchiaia
La pensione di vecchiaia è, invece, legata al raggiungimento dell’età pensionabile e sarà di 66 anni e 7 mesi uguale sia per gli uomini che per le donne e uguale per i lavoratori dipendenti, per quelli pubblici ed anche per i lavoratori autonomi.

I requisiti 2018 per avere liquidata la pensione di vecchiaia sono:

  • pensione di vecchiaia in presenza di contribuzione precedente al 1 gennaio 1996 (anche un solo contributo):
    66 anni e 7 mesi di età
    Almeno 20 anni di contribuzione

  • pensione di vecchiaia in presenza di contribuzione solo successiva al 31 dicembre 1995 e per chi matura i requisiti nella Gestione Separata:
    66 anni e 7 mesi di età
    almeno 20 anni di contribuzione
    importo pensione non inferiore ad 1,5 volte l’assegno sociale (€ 679,50 mensili)

  • pensione di vecchiaia anticipata:
    63 anni e 7 mesi di età
    almeno 20 anni di contribuzione
    importo di pensione non inferiore a 2,8 volte l’assegno sociale (1.268,40 mensili)

  • pensione di vecchiaia contributiva:
    70 anni e 7 mesi di età
    almeno 5 anni di contribuzione

Documenti necessari

  • copia carta d’identità e codice fiscale
  • copia carta d’identità e codice fiscale del coniuge se sposato
  • data stato civile (data matrimonio, data separazione, data divorzio, data vedovanza)
  • se figli conviventi luogo e data di nascita (se a carico copia del CF)
  • IBAN
  • data cessazione rapporto di lavoro
  • ultimo cedolino paga (per gli autonomi ultima dichiarazione dei redditi)
  • eco-cert INPS
  • dimissioni on line

Per individuare le possibilità di pensionamento utile o il trattamento previdenziale più favorevole in ogni singolo caso è opportuno studiare attentamente la posizione contributiva insieme ad un esperto operatore di patronato che saprà consigliare la migliore soluzione e offrire una consulenza personalizzata.

I nostri uffici sono a disposizione per un appuntamento chiamando il numero 02/89012885 oppure scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Menu
I nostri servizi
FABI Milano

Sindacato Autonomo Bancari di Milano e Provincia