Iscriviti
  

CCNL ABI: accordo sulle regole comuni

Nella notte del 24 ottobre 2011 è stato raggiungo  in Abi l’accordo quadro tra banche e Organizzazioni Sindacali del credito sulle regole condivise per gestire il rinnovo del contratto.

Nessuna deroga al contratto nazionale. Nell’accordo si ribadisce l’esistenza di due livelli di contrattazione , nazionale e aziendale, e si afferma che a stabilire quali siano le materie da disciplinare attraverso i contratti aziendali può essere solo ed esclusivamente il contratto nazionale di categoria.

Un principio che sbarra definitivamente il passo alle deroghe sulla contrattazione nazionale previste per legge. Come quelle contemplate dalla manovra di ferragosto, che avevano anche scardinato le tutele dell’articolo 18.

Il contratto nazionale continua quindi a rappresentare un punto di riferimento negli assetti contrattuali del settore.

Indice inflativo. L’indice inflativo dei prezzi al consumo sulla base del quale calcolare gli aumenti contrattuali sarà lo stesso utilizzato dalla maggioranza dei settori che hanno rinnovato i propri contratti di categoria negli ultimi tre anni.

Contrattazione di secondo livello. Alla contrattazione di secondo livello, oltre alla regolamentazione delle specifiche materie demandate dal contratto nazionale, spetta anche stabilire gli importi dei premi che devono misurare l’efficienza e la produttività aziendale.

Nell’accordo si chiede al governo un più incisivo intervento per detassare questi riconoscimenti economici e si assume un impegno comune a garantire, attraverso il contratto nazionale, un premio minimo anche a quelle piccole aziende nel quale non si pratica la contrattazione di secondo livello.

Bilateralità. Nell’accordo le parti stabiliscono un comune impegno a sviluppare forme di bilateralità, ossia strumenti che possano implementare il welfare aziendale migliorando la qualità della vita dei lavoratori del credito oltre a favorire il potenziamento della cassa mutua nazionale e della previdenza complementare.

Allegati:

Accordo ABI assetti contrattuali
I nostri servizi
FABI Milano

Sindacato Autonomo Bancari di Milano e Provincia

Privacy